Amarapura

E’ una piccola città che si trova a 11 km da Mandalay ed è visitabile in mezza giornata. Era la città capitale prima di Mandalay ed il suo nome in lingua antica significa “la città delle gemme”.

La presenza del magnifico ponte, del monastero “Mahagandayon” dove risiedono migliaia di giovani monaci studiosi e le fabbriche dei famosi tessuti tradizionali di seta e cotone, rendono questa cittadina una meta particolarmente attraente.

 Il ponte di teak più lungo del mondo

L’affascinante ponte in legno di teak di 1.2 km serviva nell’antichità per collegare la città alla campagna. Essendo il più lungo ponte di legno al mondo ed essendo stato utilizzato come set di numerosi film birmani, attrae sia i turisti nazionali che internazionali. Nella stagione secca appare il fondale sabbioso in molti punti e si possono vedere gli orti coltivati ad arachidi e granturco, i carri tirati dai buoi o dai bufali e il paesaggio è altrettanto affascinante come durante la stagione delle piogge in cui il livello del fiume si alza.

La presenza di pescatori, venditori di cibo e oggetti, piccoli ristoranti tipici, indovini che leggono la mano, offre ai turisti una splendida atmosfera.

 La pagoda di giada si trova a 9 km da Amarapura, sulla strada verso l’aeroporto di Mandalay. È stata costruita recentemente e realizzata completamente in giada,  raccolta da un unico donatore che ha selezionato le qualità più pregiate di questa pietra preziosa nell’arco di 25 anni .

La stupa di giada è unica al mondo ed è molto ricca di lavorazioni artistiche, di significati e di valori spirituali della religione buddhista. Il momento migliore per ammirarla è la sera dopo tramonto soprattutto quando viene illuminata e risplende in tutta la bellezza.

I Nostri Itinerari

Scopri gli itinerari che ti porteranno a visitare Amarapura!

CONTATTACI